A sinistra il grande baritono Leo Nucci, Premio Illica d'Oro 2017 e sopra Cavalleria Rusticana cantato dai giovani artisti del Festival Illica

FESTIVAL ILLICA e XXXI PREMIO ILLICA - ORGANIZZAZIONE

La volontà di celebrare il drammaturgo e librettista Luigi Illica, il figlio più famoso di Castell'Arquato, è nato nel 1961 quando il giornalista Cesare Pecorini e il musicologo Mario Morini hanno dato vita alla prima edizione del Premio a lui intitolato. Da allora gli eventi dedicati al poeta arquatese sono frutto di una felice collaborazione tra i volontari della Pro Loco e il Comune di Castell'Arquato e onorano i più famosi artisti lirici nel panorama mondiale e importanti personaggi della cultura italiana. 

Inizialmente le celebrazioni furono biennale e si tenevano al Parco delle Driadi, un elegante spazio verde all'ingresso del paese. Successivamente l'evento si spostò nella Piazza del Municipio, detta anche "Piazza Monumentale" per la magnificenza dei suoi edifici: il Palazzo del Podestà, l'antica Collegiata e la splendida Rocca Viscontea.

 

Nel 2010 nacque la volontà di alternare il Premio a eventi che offrivano una vetrina e esperienza professionale ai giovani cantanti lirici. Nel 2011 ebbe luogo il primo allestimento completo di un'opera lirica. Sono tuttora i volontari della Pro Loco che allestiscono la Piazza e con loro impegno pratico e morale, rendono possibile l'organizzazione di un festival che è cresciuto molto negli ultimi anni.

Il Festival Illica è sostenuto da Comune di Castell'Arquato, dalla Regione Emilia Romagna, dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano e dalla Reale Mutua Assicurazioni.